Guida Assistita: di serie su tutte le auto nuove

Il Parlamento Europeo ha approvato la proposta di rendere obbligatori i sistemi di guida assistita e frenata automatica su tutte le nuove auto.

Guida assistita: di serie su tutte le auto nuove

Lo scopo dell’obbligatorietà di questi sistemi di guida è quello di prevenire gli incidenti stradali.

E’, ormai, noto che il 90% degli incidenti sono causati da errori umani. Dotando, quindi, le auto dei sistemi di guida assistita ADAS (acronimo di Advanced Driver Assistance Systems) gli automobilisti potrebbero essere aiutati a gestire situazioni impreviste allo scopo di ridurre il rischio di incidenti.

In cosa consiste?

Nello specifico, si tratta di una serie di dispositivi come la frenata automatica di emergenza con rilevamento dei pedoni, il sistema di mantenimento della carreggiata di marcia (che aiuta l’automobilista a non invadere le altre corsie) e l’adeguamento intelligente della velocità (cioè l’adaptive cruise control).

In ogni caso, il costo finale delle auto dovrebbe aumentare sensibilmente.

https://www.quattroruote.it/news/sicurezza

 

5 thoughts on “Guida Assistita: di serie su tutte le auto nuove

  1. Hi there. I found your site by means of Google while searching for a related subject, your web site came up. It appears great. I have bookmarked it in my google bookmarks to visit then. Mariana Portie Barcellona

  2. Thank you for any other fantastic article. Where else could anyone get that kind of information in such a perfect method of writing? I have a presentation next week, and I am at the look for such information. Shanie Raphael Demetre

  3. Everything is very open with a clear clarification of the challenges. It was really informative. Your website is very helpful. Thank you for sharing! Demetra Tan Issi

  4. Yesterday, while I was at work, my sister stole my apple ipad and tested to see if it can survive a 30 foot drop, just so she can be a youtube sensation. My apple ipad is now broken and she has 83 views. I know this is entirely off topic but I had to share it with someone! Latashia Leighton Marder

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *